ANATOMIA DEL GINOCCHIO

Nota:
Me=menisco esterno;
Mi=menisco interno;

Le immagini in basso 87-84-85-88 mostrano come avviene il movimento del condilo femorale sulla testa della tibia.

La fig. 85 mostra in particolare come il condilo femorale non abbia la forma di un semicerchio, ma di un'ellissoide. In questo modo si ha rotolamento anzichŔ rotazione, con un  continuo cambio del punto di contatto durante il piegamento e conseguente eliminazione dell'attrito per sfregamento, cosa che avverebbe se la forma fosse sferica (fig. 83-86).

Nelle stesse figure, e in quelle superiori (81-82) si osserva come i menischi debbano scivolare con il movimento, per non rimanere schiacciati. Purtroppo il liquido sinoviale pu˛ perdere la sua capacitÓ lubrificante, e i menischi la capacitÓ di scivolare nei movimenti bruschi. I menischi schiacciati devono essere rimossi chirurgicamentere.


 HomeNewsScrivici